I radicali

Fanno ogni sforzo per rendersi simpatici. Scuola Capezzone diciamo.

Naturalmente non ha niente a che vedere col fatto che al prossimo giro non saranno candidati nelle liste del PD e, andando per conto proprio, non raggiungeranno lo sbarramento e staranno fuori dal Parlamento finendo per non contare più un cazzo.

You may also like

7 Comments

  1. Il comportamento odierno dei Radicali era ampiamente prevedibile, io l’ho previsto non più tardi di ieri; trovo molto preoccupante che il resto dell’opposizione non abbia cambiato la propria tattica di conseguenza.

    1. Sono degli stronzi. Se tutta l’opposizione decide una tattica loro devono fare i diversi. Se ne andassero affanculo. Questo a prescindere dal fatto che poi la tattica scelta sarebbe fallita ugualmente perchè prendendo 316 voti avrebbe avuto anche il numero legale.

  2. Era l’unica tattica possibile.Berlusconi aveva la maggioranza far saltare il numero legale era la sola arma a disposizione delle opposizioni ma i radicali si sa han bisogno di pubblicità.

    1. Se una tattica destinata a un fallimento sicuro è davvero “l’unica tattica possibile” l’opposizione è messa anche peggio di quanto credessi.

      1. Io credo che si siano fatti bene i conti e che, senza i radicali, sarebbero comunque arrivati vicinissimi al risultato o magari addirittura a centrarlo.
        Anche il 14 dicembre fino all’ultimo ci sono stati gli indecisi che potevano far pendere l’ago della bilancia da una o dall’altra parte.

  3. Quattro astenuti tra i “responsabili” sono andati a votare soltanto alla seconda chiamata dopo i radicali. Non è detto che l’avrebbero fatto se i radicali non avessero votato.

    1. quindi se non fossero andati loro,prendendo per buono il fatto che i due trentini ci siano andati solo di conseguenza al fatto che sono andati i radicali la fiducia saltava.E con lei probabilmente saltava la camera e il governo Berlusconi.