“Papi”

Com’è nata la vostra amicizia?

«È un amico di famiglia. Dei miei genitori». «Diciamo», interviene mamma Anna, «che l’ha conosciuto mio marito ai tempi del partito socialista. Ma non possiamo dire di più».

via Ecco la bella Noemi, la diciottenne che chiama Berlusconi «papi» – Corriere del Mezzogiorno.

Speriamo che il marito non faccia lo stalliere o frequenti organizzazioni di uomini un po’ attempati che si incappucciano e fanno strani riti e che chiamano il loro capo “venerabile maestro”.

In compenso si tratta di capire se la giovane belloccia chiama il premier “papi” come vezzeggiativo di “papà” (per di più essendo la madre una bella signora mica possiamo eslcudere che Silvio le abbia dispensato un po’ del suo sperma) oppure stia per “pappone”, ma in quel caso non vogliamo sapere se siano la madre, la figlia o entrambe e godere della protezione del Duce.

D’altronde che siamo in una mignottocrazia mica l’ho detto io.

Continue Reading