Riformare la Giustizia in Italia

Il motivo per cui la giustizia è troppo lenta dipende da diversi fattori. Ci sono troppe leggi e i codici sono farraginosi, le leggi stra-emendate e modificate nel corso degli anni, rispetto al codice “base” che è il codice Rocco. Un imputato ha quasi sempre interesse a resistere in giudizio ed ostacolare il corso del processo, perchè la prescrizione del reato è un risultato comunque vantaggioso. Ricorrere in Appello o in Cassazione non comporta nessun rischio, a parte le spese legali, dal momento che non si rischia che la pena venga aumentata. Il personale è carente (soprattutto i cancellieri) e ci sono troppi tribunali piccoli che seguono poche cause sparpagliati sul territorio (con dispersione di risorse e di personale, compreso il personale di polizia per il piantonamento). L’informatizzazione delle procedure è ferma al medioevo.

Le cose da fare:

  • Riformare il processo penale rendendo i riti meno elefantiaci
  • Informatizzare
  • Ridurre il numero dei tribunali ad un massimo di uno per provincia (e magari abolire le provincie e travasare il personale nei tribunali).
  • Fermare il decorso della prescrizione al momento del rinvio a giudizio
  • Riformare il processo d’Appello in senso meno garantista (chi ricorre in Appello deve correre il rischio di vedersi anche aumentata la pena o di essere sanzionato economicamente se il ricorso è velleitario)
  • Riformare il Codice e ridurre sensibilmente il numero delle leggi
  • Sottoporre l’accoglibilità dei ricorsi in Appello e in Cassazione ad un giudice terzo monoctratico
  • Creare un’organo inquirente (tipo Corte Suprema) per tutte le magistrature (potrebbe essere la Corte Costituzionale).

Alcune di queste sono cose relativamente semplici e che potrebbero essere messe in servizio a partire da subito. Il motivo per cui non viene fatto è perchè i Parlamenrari sono inquisiti, indagati o pregiudicati, e quindi non hanno alcun interesse a che lo status quo cambi (visto che se no poi andrebbero in galera). Purtroppo viviamo l’onda lunga di tangentopoli, quando si era sperato che lo tsunami giudiziario avrebbe restituito al paese una classe politica nuova. Invece ci ha restituito i superstiti.

You may also like