Il piccolo Berlusconi di Firenze

Se gli dici che è un novello Berlusconi, per i modi in cui si pone, per il messaggio di rinnovamento e per le idee non strettamente di sinistra, si offende. Eppure è il primo che data una regola certa e facile da interpretare invita esplicitamente le persone ad aggirarla, mentendo.  La possibilità di aggiungersi agli elettori solo nel secondo turno è stata pensata per chi era all’estero, o bloccato in ospedale o magari in un lungo turno di lavoro domenicale.

Inventarsi delle balle per votare lo stesso è tale e quale che fare una sede fittizia della ditta dove si pagano meno tasse. La legge lo concede, ma è un modo buono per evadere. E a me questo disprezzo delle regole qualcuno ricorda.

 

 

You may also like