Effetti collaterali

Ad inizio anno abbiamo chiesto ai bimbi di scegliere una pratica sportiva che avrebbero voluto fare. Michelangelo, che era rimasto folgorato dalla visione in TV quest’Estate del Meeting di Rieti, ha deciso senza esitazione per l’atletica leggera. Giovanni, dopo aver provato varie cose (atletica, arti marziali, basket) ha deciso per l’hip hop ( e dire che in casa nostra non balla  nessuno ).

Durante le sue sessioni di prove balla (e quindi ascolta) musica di un genere che per altro io non  conosco affatto, ed è diventato un grandissimo fan di J Ax, al punto di aver inserito un suo cd nella mitologica letterina a Babbo Natale (una delle molteplici). La sua canzone preferita si chiama “Maria Salvador” che è una sorta di inno al consumo di marijuana (ma ancora questi doppi sensi lui non li coglie). In compenso, sapendola quasi tutta a memoria, mi ha chiesto cosa sarebbe “l’invidia che divora la società” e gliel’ho dovuto spiegare a partire dal fatto che non conosce (per fortuna) il concetto di invidia, il significato del verbo divorare, ne, tantomeno, quello di società. Che fatica. 🙂

You may also like

2 Comments