Convitato Di Pietro

Ho sentito le deliranti idiozie di Razzi sui campi di concentramento in Corea del Nord, dei quali esistono prove e testimonianze documentate e non mi voglio nemmeno soffermare a smentire quella nullità. Mi spiace solo che essendo un ridicolo omuncolo gli vengano offerte così spesso opportunità tribunizie, che sarebbe più salubre per tutti evitare.

Una cosa che non riesco a dimenticare è che Razzi, che oggi tutti accollano a Berlusconi e quindi fa ben gola sventolarlo ai quattro canti per mostrare quanto schifo faccia Forza Italia, è entrato nella politica per colpa di Di Pietro (e in parte spero del Porcellum, perché se c’e’ gente che da le preferenze ad uno così bisogna proprio abolire il suffragio universale). Certo B. ha usato il suo solito disgustoso opportunismo e la solita macchiavellica voracità per portarlo dalla propria parte e salvare la buccia al suo governo per qualche mese ancora. Ma se Razzi ha potuto parlamentare una ricandidatura (e Dio solo sa cos’altro) è perchè era in parlamento a fare l’ago della bilancia e in parlamento ce l’ha portato Di Pietro che in quanto a gente impresentabile non si è fatto mancare niente in questi anni.

Quindi, visto che un paio di volte l’ho votato, perchè mi sembrava il più “cazzuto” oppositore di Berlusconi e in quel momento mi sembrava il mastino che volevo a guardia della nostra malconcia Repubblica, ora serve anche il mio piccolo autodafè, visto che votare IDV ha voluto dire, in una qualche misura, votare Razzi e Scilipoti.

I partiti della sinistra massimalista, quelli per i quali di solito voto io, certa gentaglia non la fanno nemmeno avvicinare. Magari dei fanatici invasati si, gente che si erge sul piedistallo a fare il più comunista fra i comunisti. Come diceva Nenni verrà uno più puro dei puri che vi epura. Ma spazzatura politica come Razzi, proprio davvero, no.

Anche questa è una lezione per il futuro.

You may also like